Bar e ristoranti

I principali adempimenti e requisiti per aprire un'attività di bar o ristorazione:

  • Requisiti morali e professionali previsti dall'art. 71 del D.lgs. 59/2010 (Direttiva Bolkestein). Nel caso di impresa individuale tali requisiti devono essere posseduti dal titolare, nel caso di società, associazione, organismo collettivo, circolo, da un legale rappresentante o delegato.
  • Autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande, da richiedere al Comune. L’autorizzazione è identica per bar e ristoranti, la scelta tra l’uno e l’altro tipo di attività dipende dalla autorizzazione igienico sanitaria, a sua volta condizionata dalle caratteristiche del locale (requisiti strutturali, altezza minima, presenza di finestre illuminanti, idoneo approvvigionamento idrico, etc.).
  • Dotarsi di un locale agibile e con corretta destinazione d’uso.
  • Scegliere la forma giuridica dell'azienda (società di persone o di capitali), richiedere la partita IVA, scegliendo nel contempo il regime contabile.
  • Comunicazione Unica (ComUnica) da inoltrare alla Camera di commercio, che permette di ottemperare agli obblighi di legge verso la stessa Cdc e verso INPS, INAIL e Agenzia delle Entrate. Il servizio di inoltro della Comunicazione è erogato anche da alcune Confcommercio territoriali.
  • Ottemperare alle disposizioni in materia igienico-sanitaria e di sicurezza nei luoghi di lavoro che regolano l’attività di ristorazione.
  • Altri adempimenti: legge antifumo, normativa sulla pubblicità dei prezzi,
  • Se si somministrano alcolici: obbligo di mettere a disposizione alcool-test e di esporre le tabelle ministeriali, divieto di somministrare alcolici ai minori di anni sedici; licenza su alcolici e superalcolici (ex UTIF. La domanda va fatta mediante raccomandata o consgena diretta all'Ufficio delle Dogane 
  • Eventuali: denuncia alla Siae ed SCF se c’è musica d’ambiente, concertini, etc.; richiesta autorizzazione per istallazione insegne all’esterno del locale; richiesta del permesso di occupazione del suolo pubblico se si vogliono posizionare tavoli all’aperto, etc.
  • Cartellonistica che le imprese hanno l'obbligo di detenere e di esporre. 
Il sindacato dei Pubblici Esercizi Fipe Confcommercio è a disposizione per ulteriori indicazioni e gli approfondimenti in materia: Giovanni Rubeca, tel.075.506711, g.rubeca@confcommercio.umbria.it
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione