Distributori di carburante, Figisc Confcommercio chiede chiarimenti sul credito di imposta

giovedì 17 gennaio 2019 15:04:23
I distributori di carburante possono utilizzare in F24 il credito d’imposta del 50% maturato con le commissioni relative alle transazioni effettuate dal 1° luglio 2018 al 31 dicembre 2018 con carte di credito (solo carte di credito, no bancomat ecc.)
E’ stato infatti istituito il codice tributo “6896” da usare in F24 da trasmettere solo con Entatel o fisco on line, pena lo scarto dell’F24.
Figisc Confcommercio ha chiesto però chiarimenti urgenti ai ministri Tria e Di Maio, perché la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate restringerebbe il bonus alle transazioni effettuate solo dai titolari di partita Iva, in palese contrasto con quanto stabilito dalla legge istitutiva del beneficio.

Figisc ha chiesto un incontro urgente ai ministri, minacciando la proclamazione dello stato di agitazione della categoria e in ultima istanza anche uno sciopero nazionale, se le ragioni degli imprenditori non dovessero essere ascoltate.

Seguiremo la vicenda per aggiornare in tempo reale gli imprenditori.

INFO
Responsabile Fiscale Seac Confcommercio Umbria
Nicoletta Censi
Tel. 075.506711
n.censi@confcommercio.umbria.it
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione