Giuseppe Santi, Confcommercio: “Più che i divieti, al centro storico di Orvieto servono azioni di rilancio”

giovedì 18 ottobre 2018 11:17:50
Giuseppe Santi, presidente di Confcommercio Orvieto: "Occorre lavorare, in collaborazione con le forse economiche e sociali della città, a un progetto finalizzato a rilanciare il centro storico".
“Non siamo pregiudizialmente contrari a misure che riducono la presenza di veicoli nel centro storico; ma siamo più che convinti che queste misure non siano sufficienti a rilanciare questa area, come invece si dovrebbe”.

Giuseppe Santi, presidente di Confcommercio Orvieto, commenta così la notizia diramata dal Comune di Orvieto, che dal 12 novembre prossimo vieterà il transito veicolare alle operazioni di carico/scarico delle merci in alcune vie e piazze del centro storico.

“Possiamo riconoscere che oggi c’è in effetti un abuso di questo genere di attività, ma per valorizzare il nostro bellissimo centro storico non sono sufficienti i divieti.
Occorre invece lavorare, in collaborazione con le forse economiche e sociali della città, a un progetto finalizzato ad imprimere un carattere specifico al nostro centro storico, che poi deve essere comunicato e veicolato con campagne mirate.

Come organizzazione degli imprenditori del territorio – aggiunge il presidente di Confcommercio – siamo più che disponibili a dare un contributo fattivo, di analisi e di proposta”.


Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione