Innovazione digitale, risorse per le Pmi dalla Camera di commercio di Perugia

lunedì 7 gennaio 2019 12:06:49
Dalla Camera di Commercio di Perugia risorse per 600 mila euro per contributi in conto capitale a beneficio delle pmi che realizzano progetti di innovazione digitale. E' stato infatti pubblicato il Bando MACTS, da Confcommercio Umbria ripetutamente preannunciato, che è rivolto prioritariamente alle imprese che operano nel comparto Manifatturiero, dell’Artigianato, del Commercio, del Turismo e dei Servizi alle Imprese della provincia di Perugia.
Info: Servizio Bandi e Incentivi Confcommercio Umbria, tel. 075.506711, incentivi@confcommercio.umbria.it

Le risorse stanziate ammontano a € 600.000,00.

I contributi saranno pari al 50% dei costi ammissibili con un massimale di € 2.500,00.

Le domande, firmate digitalmente, dovranno essere inviate esclusivamente in modalità telematica tramite la piattaforma Web Telemaco (http://webtelemaco.infocamere.it ) - Servizi e-gov - Contributi alle imprese – a partire dalle ore 8:00 del 13 febbraio 2019, con chiusura dei termini alle ore 17:00 del 7 marzo 2019.

Per info e per la predisposizione delle domande le imprese possono rivolgersi al Mandamento Confcommercio del proprio territorio (elenco alla pagina http://www.confcommercio.umbria.it/pagine/associazioni-territoriali-003)

SPESE AMMISSIBILI
a) Metodologie di progettazione automatica collegata al progetto produttivo (CAD);
b) Tecniche di automazione di fabbrica supportate da elaboratore (CAM);
c) Metodologie di controllo globale della qualità del prodotto;
d) Impianti di Antintrusione (antifurti o allarmi con sistemi di rilevazione satellitari, collegati a
centrali di vigilanza);
e) Inserimento di sistemi informatici e di telecomunicazione innovativi, esclusa la creazione
di siti Internet e l’applicazione della normativa sulla privacy;
f) Software (anche in Cloud) che automatizzano la raccolta di informazioni dei clienti,
gestione newsletter e sistemi VoIP;
g) Software gestionali specifici per la digitalizzazione (fatturazione elettronica, storage, ecc.);
h) Servizi di promozione del sito, posizionamento sui motori di ricerca;
i) Implementazione di pagine aziendali su social network;
j) Realizzazione di sistemi di e-commerce;
k) Azioni e servizi per posizionamento dell’offerta (E-commerce, fee di accesso);
l) Servizi AD Words;
m) Campagne promozionali su social network;
n) Consulenza per promozioni social e web marketing.

Il  Bando è rivolto prioritariamente alle imprese che operano nel comparto Manifatturiero, dell’Artigianato, del Commercio, del Turismo e dei Servizi alle Imprese della provincia di Perugia.


LA SCHEDA SINTETICA DEL BANDO REDATTA DEL'UFFICIO INCENTIVI CONFCOMMERCIO UMBRIA 

 Scheda Bando Digitalizzazione Cdc 2019


Ecco anche alcuni ulteriori chiarimenti sul bando.
 
1) Sono soggetti finanziabili le PMI operanti nella provincia di Perugia, così come definite dal Reg. (UE) n. 651/2014 della Commissione, che include in tale categoria le imprese che possiedono contemporaneamente le seguenti caratteristiche:

  • occupano meno di 250 persone;
  • il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro;
  • siano in possesso, alla data di presentazione della domanda, del requisito di impresa autonoma.

2) I requisiti di cui al punto 1 sono riferiti all’ultimo bilancio approvato, ovvero all’ultima dichiarazione dei redditi presentata per le imprese che non sono tenute alla redazione del bilancio di esercizio.

 3.) Le imprese sopraindicate dovranno altresì essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere attive al momento della presentazione della domanda;
  • avere la sede legale o l’unità locale nella provincia di Perugia, regolarmente denunciata all’Ufficio Registro delle Imprese;
  • essere in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • non essere soggette o avere in corso procedure di amministrazione controllata, concordato preventivo, fallimento o liquidazione giudiziale o volontaria;
  • non essere fornitori di servizi a favore dell’amministrazione camerale di Perugia, anche a titolo gratuito, nell’esercizio in cui si effettuerà la liquidazione del contributo;
  • essere in regola con il DURC.

4. Saranno ammesse prioritariamente rispetto a quelle degli altri comparti, le imprese che svolgono come prevalente attività nel comparto Manifatturiero, dell’Artigianato, del Commercio, del Turismo e dei Servizi alle Imprese della provincia di Perugia.

Info: Servizio Bandi e Incentivi Confcommercio Umbria, tel. 075.506711, incentivi@confcommercio.umbria.it 
 

 



 
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione