Lotta ai chironomidi, Confcommercio chiede alla Regione un intervento urgente

giovedì 23 gennaio 2020 12:25:49
Il presidente Giorgio Mencaroni agli assessori Coletto e Morroni: “La disinfestazione e la manutenzione delle Tofolamp vanno effettuate al più presto per non compromettere la fruibilità turistica del Lago e la qualità della vita dei residenti”
Confcommercio Umbria torna a sollecitare un intervento tempestivo da parte della Regione per contenere la proliferazione delle larve dei chironomidi al Lago Trasimeno.

Con una lettera rivolta agli assessori regionali alla Sanità Luca Coletto e all’Ambiente Roberto Morroni, il presidente di Confcommercio Umbria Giorgio Mencaroni ha richiamato la necessità di provvedere urgentemente alle azioni di disinfestazione preventive, che rischiano di essere vane, se non effettuate nei termini adeguati, e di compromettere la fruibilità turistica del Lago e la qualità della vita dei residenti.

Per evitare di cadere nel tradizionale ritardo che ha contraddistinto gli interventi degli ultimi anni, il presidente di Confcommercio Umbria ha chiesto all’assessore alla Sanità, a cui compete provvedere alla disinfestazione delle larve con somministrazione di un larvicida a base di piretro, di attivarsi fin da subito per stanziare le necessarie risorse ed avviare la disinfestazione visto che il prodotto necessario, per essere pienamente efficace, va somministrato non oltre i mesi di febbraio, marzo ed aprile.

Tempi stretti anche per stanziare le necessarie risorse ed effettuare la manutenzione delle Tofolamp, attività che invece compete all’assessorato all’Ambiente, da avviare anch’essa al più presto.

“Tutta l’area del Trasimeno – commenta il presidente Giorgio Mencaroni - è di straordinario interesse per il turismo umbro. Abbiamo appreso con soddisfazione che sono state stanziare risorse importanti per il miglioramento idrogeologico del lago.
Occorre ora che il governo regionale intervenga tempestivamente per attivare tutte le misure necessarie alla lotta ai chironomidi che deve essere fatta nei termini suggeriti dagli esperi per essere davvero efficace, liberando il Trasimeno da questi insetti da qualcuno definiti scaccia - turisti”.
Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione