Tax credit librerie, attivato il portale per le presentazione delle domande

lunedì 30 luglio 2018 12:00:14

E' finalmente operativo il portale sul quale caricare la domanda per accedere al tax credit librerie 2018, che sarà possibile presentare fino alle ore 12:00 del 30/9/2018.
Per facilitare gli utenti nella compilazione e nell’invio delle istanze, è disponibile la guida aggiornata.
Informazioni di carattere generale anche alla pagina https://taxcredit.librari.beniculturali.it/

E' importante che le imprese controllino subito la visura camerale, in particolare per i codici ateco richiesti, che sono 47.61 e 47.79.1, e la validità della firma digitale con la quale andrà caricata la domanda.

L’Ali – Confcommercio si è battuta per ottenere questa misura senza precedenti e che ne sta seguendo con attenzione l’iter.

Una delegazione di Ali Confcommercio ha incontrato nei giorni scorsi i dirigenti del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per vedere, in anteprima, il funzionamento del portale dedicato al beneficio, che sarà operativo entro la prima decade di luglio.
Con l’operatività del portale, potranno essere presentate le domande per il tax credit.

Il portale sarà collegato al sistema di InfoCamere per un controllo incrociato dei dati e sarà necessario essere attrezzati per la firma digitale.

I fondi vengano erogati fino ad esaurimento, dando la priorità alle librerie che risultano sole nel proprio territorio, poi alle librerie che fatturano meno di 300.000,00 euro, e via così per gli scaglioni successivi.
Le librerie che rientrano nel sistema del franchising avranno una riduzione del 5% rispetto alle librerie indipendenti; le librerie (singoli punti vendita) che hanno nella compagine societaria un editore avranno una riduzione del 25%. Per tutte queste librerie il credito massimo sarà di 20.000,00 euro (al lordo delle riduzioni sopraindicate).
Per le librerie di catena il credito massimo sarà di 10.000,00 euro per punto vendita, ma con un tetto massimo globale.

Ricordiamo che, su pressione di Ali Confcommercio, la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto questa importante agevolazione per le librerie, in primo luogo per quelle indipendenti, con il DECRETO 23 aprile 2018 “Disposizioni applicative in materia di credito di imposta, per gli esercenti di attività commerciali che operano nel settore della vendita al dettaglio di libri.”
Ecco il testo del decreto.


 Il decreto tax credit librerie 2018


Il credito d'imposta è parametrato a:

a) Imposta municipale unica - IMU;
b) Tributo per i servizi indivisibili - TASI;
c) Tassa sui rifiuti - TARI;
d) imposta sulla pubblicità;
e) tassa per l'occupazione di suolo pubblico;
f) spese per locazione, al netto IVA;
g) spese per mutuo;
h) contributi previdenziali e assistenziali per il personale dipendente.
Si riferisce agli importi dovuti nell'anno precedente la richiesta di credito di imposta e per ciascuna di esse è stabilito un massimale di costo.

I beneficiari devono presentare per via telematica, alla Direzione generale biblioteche e istituti culturali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, apposita richiesta da redigersi su modelli predisposti dalla medesima DG e corredata dalla eventuale documentazione richiesta dalla medesima Direzione.
Le richieste devono essere presentate entro il 30 settembre di ogni anno ed entro i trenta giorni successivi la DG biblioteche e istituti culturali comunica ai soggetti interessati il riconoscimento del credito d'imposta spettante.

Tieni d’occhio questo sito per essere aggiornato in tempo reale.

SEGRETERIA ALI CONFCOMMERCIO UMBRIA
Dott.ssa Cristiana Cavallaro
Tel. 075506711, Fax 0755067177
c.cavallaro@confcommercio.umbria.it



Contatta Confcommercio Umbria: siamo a disposizione