Nuovo Regolamento Enasarco e Agevolazioni giovani agenti | Confcommercio

Nuovo Regolamento Enasarco e Agevolazioni giovani agenti

Nessun aumento per i contributi previdenziali 2021 e agevolazioni per i giovani agenti di commercio: le novità del nuovo regolamento Enasarco.
martedì 12 Gennaio 2021 | iconCONDIVIDI iconSTAMPA

CONTRIBUTI ENASARCO PER L’ANNO 2021

Il Regolamento Enasarco non prevede alcun aumento dei contributi previdenziali per il nuovo anno. L’aliquota rimane fissata al 17% per gli Agenti di Commercio individuali e al 4% per le Agenzie operanti in forma di Società di Capitali. Dal 2021 è prevista un’aliquota agevolata per i giovani

AGENTI INDIVIDUALI

Il contributo previdenziale obbligatorio, da calcolarsi su tutte le somme dovute all’agente a qualsiasi titolo in dipendenza del rapporto di agenzia anche se non ancora liquidate, compresi acconti e premi, è del 17% di cui il 14% destinato al calcolo delle prestazioni previdenziali ed il rimanente 3% destinato al ramo previdenza a titolo di solidarietà.

Il contributo è dovuto per gli agenti che operino in forma individuale e per quelli che operino in forma societaria o associata, escluse le società di agenzia di cui all’articolo 6 (società di capitale). Il contributo è a carico del preponente e dell’agente in misura paritetica (50% agente, 50% mandante).

AGENTI SOCIETA’ DI CAPITALI SRL SPA

Il preponente che si avvalga di agenti che svolgono la loro attività in forma di società per azioni o di società a responsabilità limitata è tenuto al pagamento di un contributo determinato come segue:

Fino a €. 13.000.000 di provvigioni annue ⇒ 4%, di cui 3% a carico della mandante e 1% a carico dell’agente

Da 13.000.000,01 a 20.000.000 ⇒ 2%

Da 20.000.000,01 a 26.000.000 ⇒ 1%

Oltre 26.000.000 ⇒ 0,50%

GIOVANI AGENTI DI COMMERCIO

L’unica novità introdotta dal 1° gennaio 2021 è l’aliquota Agevolata per i Giovani Agenti, la cosiddetta Mini Riforma: questa vale per i giovani di età minore a 30 anni e verrà applicata nel triennio 2021-2023.
Questa novità era già stata approvata con nota del 26 giugno dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

L’aliquota del 17% viene ridotta di 6 punti percentuali per il primo anno, di 8 punti per il secondo e di 10 punti per il terzo.
Nel dettaglio:

1. Al fine di agevolare l’ingresso e la permanenza nella professione, è previsto un regime contributivo agevolato per gli agenti che, nel triennio 2021-2023, vengano iscritti per la prima volta alla Fondazione o, essendo già stati iscritti, si vedano conferire almeno un nuovo incarico di agenzia purché, alla data di conferimento di tale nuovo incarico, i precedenti siano cessati da oltre tre anni.

2. L’agevolazione è concessa per tutti gli incarichi conferiti all’agente nei tre anni solari consecutivi a decorrere dalla data di prima iscrizione ovvero dalla data di conferimento del nuovo incarico per la ripresa dell’attività a condizione che l’agente abbia un’età minore o uguale a trent’anni alla data di conferimento di ciascun incarico.

3. Per ciascun rapporto, l’agevolazione è concessa per un massimo di tre anni solari consecutivi a decorrere dalla data di conferimento del nuovo incarico per la ripresa dell’attività.

4. Al verificarsi delle condizioni di cui ai commi precedenti:

a) l’aliquota contributiva di cui all’articolo 4, commi 1 e 2 è ridotta di 6 punti percentuali per l’anno solare in corso alla data di prima iscrizione o di ripresa dell’attività, di 8 punti percentuali per il secondo anno e di 10 punti percentuali per il terzo anno;

b) il minimale contributivo annuo di cui all’articolo 5, comma 4 è ridotto del 50% per ciascuno degli anni solari di cui al precedente comma 3. 5. L’agevolazione si applica solo agli agenti operanti in forma individuale

Info e contatti

FNAARC Umbria Confcommercio

dott.ssa Cristiana Cavallaro – Tel. 075.506711